Dati e Notizie

IN VIAGGIO CON UN DIAMANTE

  31 Ottobre 2017

Un seminario imperdibile di IGI propone una review completa delle più recenti scoperte sui diamanti e sulle loro inclusioni, a cura del prof. Fabrizio Nestola, miglior scienziato 2016

 

Milano, 31 ottobre 2017

“Diamanti: viaggio al centro della Terra”. E’ questo l’affascinante tema della sessione di aggiornamento che l’Istituto Gemmologico Italiano offre a tutti – soci e non – il prossimo 13 Novembre presso la sua sede in Piazza S. Sepolcro 1, Milano. Protagonista di questa giornata di approfondimento speciale sarà Fabrizio Nestola, docente di Mineralogia all’Università di Padova, vincitore del premio dell’Accademia dei Lincei come miglior scienziato 2016.

Malgrado la giovane età, Nestola si è già distinto per le sue brillanti ricerche e pubblicazioni che gli hanno valso il riconoscimento unanime della comunità scientifica internazionale. In particolare, la sua attività è venuta a convergere prevalentemente sullo studio dei diamanti naturali e delle loro inclusioni, dove egli ha ottenuto risultati d’avanguardia (basta citare la determinazione certa della profondità di cristallizzazione di un’olivina intrappolata in un diamante siberiano), tali da fruttargli importanti finanziamenti. E sia l’evoluzione della struttura cristallina in condizioni estreme di pressione e temperatura sia la comprensione delle relazioni di crescita tra diamante ed inclusione (con implicazioni geo-fisiche, dinamiche, chimiche) saranno il fil rouge anche del suo intervento al seminario organizzato dall’Istituto Gemmologico Italiano.

“I diamanti sono gli unici materiali terrestri capaci di viaggiare da grandissime profondità fino alla superficie terrestre. Inoltre, vengono datati da 3.6 miliardi di anni fino a 90 milioni di anni fornendo preziose informazioni sull’evoluzione geodinamica del nostro Pianeta. Talvolta, i diamanti possono trasportare al loro interno inclusioni di minerali che rappresentano veri e propri frammenti profondi che non potrebbero essere in nessun modo campionati”, spiega il prof. Nestola. In effetti, come documentato dalla prestigiosa rivista Nature, si deve a questo scienziato italiano la scoperta di un’inclusione mineralogica ricca di acqua all’interno di un diamante (ringwoodite) che ha permesso di fornire nuovi dati sul reale contenuto in H2O del nostro pianeta.

Il prof. Nestola osserva: “Proprio grazie alla capacità del diamante di raggiungere la superficie terrestre e di trasportare le inclusioni rimaste intatte per miliardi di anni stiamo scoprendo scenari totalmente inaspettati sull’interno della Terra e probabilmente siamo solo alla punta dell’iceberg”.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni al seminario: info@igi.it, www.igi.it

 

L’Istituto Gemmologico Italiano (IGI), fondato a Milano nel 1973, è tra i più autorevoli organismi attivi nel campo dell’analisi gemmologica, della formazione professionale, della ricerca e della promozione culturale (tramite editoria specializzata, conferenze, collaborazioni con associazioni di settore e media).

Ente senza fini di lucro con centinaia di Soci in tutta Italia, IGI aderisce a Confindustria Federorafi e, a livello internazionale, a CIBJO (Confédération International de la Bijouterie, Joaillerie, Orfèvrerie des Diamants, Perles et Pierres). In qualità di socio fondatore di FEEG (Federation of European Education in Gemmology), è l’unico ente in Italia autorizzato al rilascio del diploma di “European gemmologist”. 

Nel 2013 l’Istituto Gemmologico Italiano ha stipulato un’esclusiva convenzione con la Corte Arbitrale Europea (Centre Européen d’Arbitrage et de Médiation - CEAM), che ha portato alla costituzione di una Sezione di Gemmologia e Preziosi all’interno della Corte stessa. Oltre che nella storica sede milanese, IGI opera a Roma, Valenza Po, Marcianise e Catania.

 


Dati e Notizie

Ultimi articoli pubblicati