Dati e Notizie

AL TAGLIO DEL NASTRO LA SEDE DI CONFINDUSTRIA MODA

  15 Maggio 2018

Milano, 15 maggio 2018 - Si inaugura oggi a Milano la sede di Confindustria Moda, la nuova federazione della moda, tessile e accessorio che è stata presentata a marzo del 2017.
Se il 2017 è l'anno della fondazione, dell'elezione del Presidente, Claudio Marenzi, dell'individuazione della Direzione, affidata a Gianfranco Di Natale per gli affari istituzionali e ad Astrid Galimberti per gli affari interni, la gestazione della Federazione va rintracciata anni prima. Nei sogni, poi diventati progetti, del Presidente Marenzi e del Vice Presidente Marcolin e nasce dal confronto tra SMI, Sistema Moda Italia, e Fiamp (Federazione Italiana Accessorio Moda Persona), la federazione che già raggruppava le associazioni dell'accessorio.
Per rintracciare il momento primo di Confindustria Moda bisogna tornare indietro quindi di qualche anno perché il progetto della Federazione inizia a germinare già nel 2005, quando sono costituite la Federazione Sistema Moda Italia, che nasce dalla fusione di Associazione Tessile Italiana e Associazione Sistema Moda Italia, e Fiamp, la Federazione che riuniva Aimpes (Associazione Italiana Manifatturieri Pellettieri e Succedanei), AIP (Associazione Italiana Pellicceria), Anfao (Associazione Nazionale Fabbricanti Articoli Ottici), Assocalzaturifici e Federorafi (Federazione Nazionale Orafi Argentieri Gioiellieri Fabbricanti). Due aggregazioni di associazioni che all'epoca fecero scuola, anche se concentrate sugli specifici settori di competenza, il tessile abbigliamento e l'accessorio.
I momenti successivi sono diversi perché tante sono le occasioni in cui i vertici delle associazioni che oggi compongono Confindustria Moda - AIMPES, AIP, ANFAO, Assocalzaturifici, Federorafi, SMI e  UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria) - si incontrano e iniziano a scrivere il progetto della Federazione. Un progetto che inizia a delinearsi anche grazie allo sprone di Confindustria e all'appoggio del Governo.
Altra data cardine è ottobre 2015. È il momento in cui ha luogo l'incontro decisivo, presenti il Presidente Marenzi, il Vice Presidente Marcolin, i Direttori e i Presidenti delle associazioni, e si inizia a  scrivere il progetto di Confindustria Moda individuando i primi dettagli: struttura, budget, servizi. Si decide anche che la nuova Federazione condivida una sede comune sfruttandone le opportunità sinergiche, con personale proprio dedicato ai primi servizi condivisi: sindacale, legale, ufficio studi.
Il 2016 è l'anno della finalizzazione.
Il progetto viene scritto, verificato, approvato. Si pianificano i lavori di costituzione e si traccia il piano degli obiettivi. Se Confindustria Moda sta per nascere da tutte le realtà più importanti
dei settori del tessile, moda e accessorio, gli obiettivi che si pone sono altrettanto importanti e ambiziosi. Primo fra tutti quello di diventare il punto di riferimento per chiunque voglia
parlare di tessile, moda e accessori o avere in qualche modo a che fare con i settori di riferimento. L'impegno poi sarà quello di lavorare per affermare Confindustria Moda come la
rappresentanza politica del settore presso tutte le sedi istituzionali con una forza che trascenda quella dei singoli. Sta per nascere il sistema di rappresentanza del secondo settore
manifatturiero del paese dopo la meccanica.
Il 10 gennaio 2017, alla conferenza stampa di inaugurazione di Pitti Uomo, il Presidente Marenzi e il Vice Presidente Marcolin si alternano sul palco e annunciano la nascita di
Confindustria Moda invitando tutti i presenti alla conferenza stampa dedicata che sarà organizzata dopo qualche mese.
Nel frattempo, il 20 gennaio 2017, viene costituita Villasanta 3 srl, la società che acquisterà l’immobile di via Villasanta 3 a Milano.
Il 30 gennaio 2017, davanti a un notaio, Confindustria Moda, Federazione Italiana Tessile, Moda e Accessorio, è ufficialmente costituita.
Il 28 marzo 2017, alla presenza del Sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto e del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia si tiene a Milano, presso il Museo Bagatti
Valsecchi la conferenza stampa di presentazione di Confindustria Moda.
Il 7 aprile 2017 è stipulato il rogito dello stabile di via Villasanta 3 da parte di Villasanta 3 srl e il 3 maggio 2017 è sciolta la Federazione Italiana Accessorio Moda Persona – FIAMP.
La nuova sede, ristrutturata a tempi record tra agosto 2017 e gennaio 2018, già a dicembre ha iniziato ad accogliere le prime associazioni e oggi tutti i traslochi sono terminati.
Via Villasanta 3 ospita quindi le associazioni aderenti a Confindustria Moda, con la sola eccezione di UNIC, le rispettive società di servizi e le fiere ad esse collegate, oltre agli uffici
della federazione stessa, al terzo piano del palazzo.
"Come ho già affermato a marzo dello scorso anno, questi sono momenti storici per il Made in Italy”, ha commentato Claudio Marenzi, Presidente di Confindustria Moda e ha aggiunto: “Noi
che rappresentiamo l’eccellenza artigiana nell’immaginare, creare e far sognare i consumatori, stiamo dimostrando anche la forza del fare, e bene, attraverso la nostra unione e la sede comune
allestita a tempo di record. "
Cirillo Marcolin, Vice Presidente di Confindustria Moda, ha aggiunto: “Confindustria Moda è nata con l’intento di dare una casa comune alle esigenze delle aziende associate alle diverse
associazioni aderenti. Una casa comune che adesso, come promesso, ha anche già una sede qui in via Villasanta 3."
2 gennaio 2018: Confindustria Moda è operativa a tutti gli effetti.

Nella foto da sx a dx: Marino Vago/Presidente SMI, Claudio Marenzi/Presidente Confindustria Moda, Ivana Ciabatti/Presidente Federorafi, Annarita Pilotti/Presidente Assocalzaturifici, Cirillo Marcolin/Vice Presidente Confindustria Moda, Riccardo Braccialini/Presidente Aimpes e Roberto Scarpella/Presidente AIP.

Per informazioni: Confindustria Federorafi – info@federorafi.it

 


Photogallery


Dati e Notizie

Ultimi articoli pubblicati