Dati e Notizie


Federorafi Flash N.330

09 Novembre 2017

STANDARD TECNICI: A PARIGI BOTTINO PIENO DELL’ITALIA

Come anticipato nel precedente Flash, la delegazione Italiana che ha partecipato alla riunione di Parigi del Comitato Tecnico (TC) 174 dell’International Organization for Standardization (ISO) Jewellery and precious metal ha conseguito numerosi riconoscimenti. Nel WG1 ha presentato lo stato di avanzamento dei lavori relativi alla norma XRF e nel corso dell’incontro sono stati anche valutati i risultati della votazione sulla ISO/NP 22764 Precious metals -- the finenesses of solders used with precious metal jewellery alloys (revisione EN 1904) e la conseguente risoluzione ha tenuto conto delle obiezioni avanzate anche dal nostro Paese circa la necessità di prevedere un’eccezione per l’oro rosa. All’Italia è stato anche assegnato lo studio di una proposta di standard riguardante l’ED-XRF per i metalli preziosi. Durante l’incontro plenario è stato anche sollevato su sollecitazione del consigliere FEDERORAFI Françoise Izaute (presente come Observing Member Cibjo) il problema della denominazione dei metalli preziosi (ISO 9202) con particolare riferimento alle titolazioni “basse”, a partire dal platino, nell’ottica di una corretta informazione al consumatore. Infine è stata accolta all’unanimità la candidatura dell’Italia ad ospitare a Milano nell’aprile 2018 la prossima riunione plenaria. L’ISO TC 174 ha fino ad oggi pubblicato 15 norme tecniche settoriali e sta elaborando 6 nuovi standard. Sono 20 i Paesi partecipanti attraverso gli organismi nazionali di standardizzazione (in Italia l’UNI) e 7 gli “Observing members”. La Segreteria tecnica internazionale è presso la DIN (Germania). A Parigi per l’Italia in rappresentanza del Gruppo “Gemme e Metalli Preziosi” presso l’UNI, che conta oltre 25 componenti portatori degli interessi della filiera orafa-gioielliera e dei principali stakeholders (imprese manifatturiere, laboratori, Agenzia delle Dogane, CCIAA, fornitori di materia prima e/o semilavorati e/o leghe e pre-leghe…), erano presenti: Damiano Zito (Capo delegazione/consigliere delegato FEDERORAFI), Sandro Del Dottore, Paolo Fabbro e Massimo Peruzzo.


COME FUNZIONA IL CETA

Il 21 settembre 2017 è entrato in vigore, in via provvisoria, il Comprehensive Economic and Trade Agreement-CETA, l’Accordo di Libero scambio tra l’UE e il Canada. Si tratta di un traguardo importante che apre le porte ad una maggiore integrazione tra le economie delle due aree attraverso nuove opportunità di business per le imprese. Il CETA è il primo accordo ampio ed approfondito concluso dall’Unione Europea con un paese membro del G7. Esso consentirà la rimozione quasi totale delle barriere tariffarie tra Europa e Canada (la gioielleria e l’oreficeria sono tra i settori a dazio “0”). Al fine di far conoscere alle imprese i vantaggi dell’intesa, Confindustria, in collaborazione con Agenzia ICE e l’Ambasciata del Canada a Roma organizzano un Roadshow di incontri sul territorio nazionale il 14.11.17 a Torino, il 16.11.17 a Udine, il 29.11.17 a Parma, il 1.12.17 a Brescia, il 4.12.17 a Bergamo e l’11.12.17 a Rovigo. Dettagli presso la Segreteria.


ESPORTARE CON IL DIGITALE

Proseguono gli incontri di affiancamento per le imprese messe a punto da FEDERORAFI e Agenzia ICE nell’ambito del progetto “Jewellery Export Lab”. Mentre infatti si stanno concludendo i coaching presso le imprese che hanno partecipato al primo slot di affiancamento, a Marcianise, presso Il Tarì, partirà dal 23 novembre il nuovo format di 4 giornate dedicate al MARKETING DIGITALE PER L’EXPORT per approfondire con gli imprenditori le tecnicalità del marketing digitale al fine di sviluppare iniziative di marketing e di business per l’internazionalizzazione. A breve programmi e modalità di iscrizione.


VOUCHER PER LA RIVOLUZIONE DIGITALE

Si ricorda alle imprese associate l’informativa riguardante il recente Decreto Direttoriale. Il MISE ha definito le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso ai Voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese. Incentivi fino a 10 mila euro per l’acquisto di hardware, software e servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico.


ASSEMBLEA GENERALE DI CONFINDUSTRIA TOSCANA-SUD

Il 15 novembre alle ore 17,30 all’Auditorium Monte dei Paschi di Siena a Siena appuntamento con l’Assemblea Generale di ConfindustriaToscana Sud (Arezzo, Grosseto e Siena) che tratterà il tema de “Il Territorio e la Sfida della Competitività”. Informazioni presso la Segreteria.

 

------

https://www.facebook.com/federorafi/


Archivio Federorafi Flash