Dati e Notizie

Settore orafo: export primo semestre in leggero calo

  19 Settembre 2018

Nell'allegare la nota settoriale semestrale elaborata per Federorafi dall’Ufficio Studi di Confindustria Moda, di seguito riportiamo il commento della presidente Ciabatti all'andamento del mercato.

Per Ivana Ciabatti, Presidente FEDERORAFI, “quello che emerge dai dati elaborati da Confindustria Moda per Federorafi, circa le performance settoriali del primo semestre, con un calo complessivo dell’export pari a -2,4%, conferma le sensazioni riportate dai miei colleghi imprenditori: l’anno era partito bene per poi subire un forte calo in aprile e maggio (attenuato in giugno). Rallentamento che è comunque in parte fisiologico per il comparto, anche rispetto ad un primo semestre 2017 molto positivo, ma che desta preoccupazione alla luce delle incertezze sui mercati internazionali dovute alle tensioni politico-economiche tra Cina e Usa, alla situazione in alcuni paesi del Nordafrica ed in Turchia. Da monitorare la frenata verso gli USA - ma che arriva dopo una lunga serie di incrementi - e porre attenzione per lo spostamento del business dagli EAU alla Turchia che è un forte competitor anche dal lato della produzione. Registro invece con soddisfazione la crescita del Canada, come segnale che certifica quello che Federorafi ha da sempre sostenuto, ovvero i benefici degli accordi di libero scambio (dazi zero), come appunto quello UE-Canada (CETA), che giovano ad un paese solo manifatturiero come l’Italia. Con VICENZAORO alle porte non posso che essere fiduciosa sul prossimo futuro anche per le numerose azioni avviate con MISE e ICE come MILANO XL dedicato alla sostenibilità, gli accordi con la GdO USA, le prossime azioni in Giappone e Cina, l’entrata dell’Italia nella Convenzione di Vienna nonché l’avvio dell’importante progetto di sistema per incrementare l’appeal delle manifestazioni fieristiche settoriali.

Auspico, ma sono certa alla luce delle recenti dichiarazioni sulla volontà di consolidare il Piano sul Made in Italy,  che la nuova compagine governativa continui a sostenere il settore manifatturiero orafo che rappresenta uno dei pilastri del made in Italy nel mondo con 7,5 miliardi di fatturato, l’85% esportato, ed una forte componente di aziende PMI e artigianali che devono quindi trovare nell’azione del Governo e dei Ministeri il loro migliore alleato.”

 

-----

FEDERORAFI | Press Contact

info@federorafi.it - +39 02 58316111 


Documenti allegati


Dati e Notizie

Ultimi articoli pubblicati