• Confindustria Federorafi
    Federazione Nazionale Orafi Argentieri Gioiellieri Fabbricanti
  • Federorafi Flash
    Notizie dal mondo orafo e non
  • Approfondimenti
    Anticontraffazione · Credito · Fiscale · Internazionalizzazione · Norme Tecniche

Area Press

Rassegna Stampa · Comunicati

Federorafi Flash N.341

  • MINERALI DA CONFLITTO: SUMMIT AL MISE

    Lo scorso 4 maggio la competente Direzione del MISE ha convocato le associazioni dei settori più coinvolti sulla tematica: FEDERORAFI, Confindustria, l’Unione Industriali di Torino e ANFIA (automotive). All’incontro erano presenti per la prima volta anche i rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane e dell’ABI. Nel corso dell’incontro sono emerse le preoccupazioni da parte dei presenti circa la complessità e l’onerosità del Regolamento sotto molti punti di vista. Sembra inoltre che alla prima revisione, prevista nel 2023, verrà eliminata la soglia quantitativa ed il campo di applicazione verrà esteso ad altri minerali quali cobalto e mica molto usati per la produzione delle batterie elettriche il primo e per l’industria della cosmetica il secondo. Ampie assicurazioni da parte del MISE di continuare a monitorare la situazione e di collaborare con le associazioni di categoria.

  • VIA LIBERA ALL’ADESIONE ALLA CONVENZIONE DI VIENNA

    Ora ci siamo! Dopo i continui stop & go & stop dovuti alle pretestuose riserve mosse dalla Repubblica Ceca, nell'ultima riunione della Convenzione sui metalli preziosi, tenutasi il 20 aprile 2018 a Stoccolma, lo Standing Committee ha accettato di rinnovare l’invito all'Italia ad aderire alla Convenzione. Entro 4 mesi si concluderà l’iter di adesione. Pertanto non ci sono più ostacoli o pretesti per il pieno riconoscimento internazionale della modifica introdotta da due anni nella normativa settoriale italiana al fine di renderla equipollente a quella della Convenzione attraverso le procedure previste per poter utilizzare il marchio aggiuntivo volontario “Italia Turrita”.

  • OROAREZZO 2018: INTERVENTI ED ANALISI

    "La produzione italiana di gioielli è la prima al mondo per qualità e creatività. Federorafi è impegnata nel sostenere una politica di reciprocità dei dazi presso le istituzioni UE, a supportare la formazione di settore, la digitalizzazione delle imprese e l'internazionalizzazione. Da quest'anno Federorafi inoltre fa sistema con gli altri settori della Moda per consolidare ed aumentare la presenza dei prodotti italiani sui mercati”. Questa la sintesi dell’intervento della Presidente Ciabatti alla cerimonia inaugurale di OROAREZZO 2018 di sabato 5 maggio. Nel corso della stessa cerimonia il Presidente di IEG Lorenzo Cagnoni ha altresì ribadito l’attenzione del provider fieristico verso la manifestazione OROAREZZO e la volontà di potenziare ulteriormente l’intero sistema fieristico orafo. Il giorno successivo, Ivana Ciabatti, nel corso del convegno organizzato da UBI Banca, ha potuto anche sottolineare nel dettaglio le ricadute delle iniziative della federazione a favore degli accordi di libero scambio.

  • THE POWER OF LOVE A PREMIERE 2018

    All’interno di OROAREZZO è andata in scena anche l’edizione 2018 di Premiere, il concorso che accende i riflettori sulle novità, sul design e sulle tendenze moda della stagione. Il titolo che Beppe Angiolini, direttore creativo della manifestazione e presidente onorario della Camera Italiana dei Buyer, ha voluto dare all’edizione 2018 è stato “The power of Love”. I premiati nella categoria Ferro/Oro sono stati: Bieffe 2000, Alunno & Co, Coar, Falcinelli Italy e R.v.. Nella categoria tema dell’amore: Sade, 3Z, Giordini, Arcadia, Quadrifoglio, Giloro e Gobi. Infine, il Premio Speciale della Giuria è stato conferito a Graziella Group e a Unoaerre. Le congratulazioni di Federorafi alle imprese premiate.

Notizie dal mondo orafo e non